domenica 20 dicembre 2015

Impara l'arte e mettila da parte

È in questo clima natalizio che sento, ancor più forte, nostalgia di casa. E non per i cenoni interminabili o i cugini mai visti... ma perché almeno mia madre sa impacchettare i regali.

Se vi chiedete quali siano i miei, sono quelli che, malgrado i miei sforzi, sembrano avvolti in palle di carta da giornale.
E sono libri.

Per le forme più complesse, attendo che lo spazio-tempo si fletta.

8 commenti:

  1. Ciao amica mia, ciao. Siamo uguali!

    RispondiElimina
  2. A mio, modesto, parere così come conta molto di più il "con chi" piuttosto che il "dove", allo stesso modo conta di più il contenuto del contenitore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si, ioticerco! Convinciamo anche il mondo e poi sono a posto :)

      Elimina
    2. Nell'attesa... tantissimi Auguri Nora!!! Tantissimi Auguri di un Sereno e Felice Natale, ricco di bellissimi Doni!!! Buon Natale Nora!!!

      Elimina
    3. Grazie ioticerco, sei gentile! Anche se un po' in ritardo, ricambio!

      Elimina
  3. ....dovresti vedere i miei...
    faccio in modo che i regali all'interno siano bellissimi... altrimenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha pata mi sa che siamo tutti sulla stessa barca! E su questa barca nessuno sa fare i pacchetti regalo...

      Elimina